Questo è un blog dove parlo dei libri che leggo. E siccome in questi anni leggo soprattutto romanzi di scrittori non occidentali, sarà un blog su romanzi non occidentali. Sono partita un po’ di anni fa leggendo gli scrittori giapponesi, poi sono arrivata in India, Pakistan e dintorni, con qualche viaggio in Israele, Nord e Sud Africa, passando per la Cina. Leggere romanzi ambientati in paesi non occidentali è un po’ come viaggiare in quei paesi, così come quando ero più giovane e leggevo i classici del ‘700 e del ‘800 mi sembrava di viaggiare nel passato.

Archive for the ‘Cina’ Category

Dopo la festa

Sunday, April 8th, 2012

Curiosando tra i libri di mia madre, ho trovato questo piccolo attraente libricino, di quelli piccoli della Sellerio, con un bel dipinto di Mary Cassat in copertina (La lettera). Mia madre ha un’intera libreria di libri Sellerio a cui spesso attingo: non mi deludono mai. E così me lo sono portata in viaggio a Firenze il libricino di Ling Shua e me lo sono goduto. (more…)

Posted in Cina, Ling Shuhua | 3 Comments »

Tracce d’amore

Monday, December 26th, 2011

“Dalla vegetazione ubriacata dalle grandi piogge della stagione arrivavano zaffate di foglie verdi. C’era qualcosa di violento nel modo in cui platani, gardenie, magnolie, alberi di canfora, calami aromatici, felci, alberi del corallo, palme, giunchi e piante di tabacco crescevano e si propagavano: un che di assassino che conferiva al vento che entrava un vago richiamo carnale. L’umidità eccessiva imperlava mobili e pavimento di gocce di condensa”.

(more…)

Posted in Cina, Zhang Ailing | 5 Comments »

Mille anni di preghiere

Friday, March 21st, 2008

Nonnina Lin, i signori Su, il bambino con la faccia di Mao, Sasha e Boshen, Sansan “Miss Casablanca”, Han e sua madre, lo zio Bong e Ruolan, i signori Pang e la loro giovane ospite, Mr Shi e la sua amica iraniana, sono i personaggi dei dieci racconti di Yiyun Li, ambientati in una Cina che conosciamo poco, a volte ancora molto antica altre immersa nella modernità dei nostri giorni, spesso ancora con l’eco dei difficili anni del comunismo. Ma una cosa li unisce nello scorrere del raccontare, la possibilità anche remota di un riscatto, di una vita vera anche solo in tarda età.

(more…)

Posted in Cina, Yiyun Li | 1 Comment »

La figlia dell’aggiustaossa

Monday, October 29th, 2007

Ho sempre provato una grande curiosità per le storie di chi è nato e cresciuto in un Paese diverso da quello dei genitori. E più la cultura del paese dei genitori è lontana da quella dove il figlio è nato e cresciuto, più la mia curiosità cresce. Credo che dipenda dal fatto che sono nata a Roma da genitori sardi, e nonostante non possa certo parlare di due Paesi diversi, certamente posso parlare di due culture diverse. Basta pensare alla lingua sarda, incomprensibile come una lingua straniera, o addirittura alle mappe genetiche dei sardi descritte da Cavalli Sforza nel suo libro Storia e geografia del geni umani (Adelphi 2000), che mostrano una lontananza quasi inquietante da tutti gli altri europei.

(more…)

Posted in Amy Tan, Cina | 1 Comment »

Lussuria

Friday, October 12th, 2007

“Sopra il tavolo di majiang la luce resta accesa anche di giorno e, quando si mescolano le tessere, gli anelli di diamanti sprizzano bagliori a destra e a manca. La tovaglia bianca, i cui angoli sono fissati alle quattro gambe del tavolo, è così perfettamente tesa da sembrare ancora più bianca, d’un candore niveo, quasi abbacinante. L’intenso contrasto tra luci e ombre mette in risalto i seni ben modellati di Jiazhi, e il suo viso, che regge bene la spietata illuminazione dall’alto. […]”.

(more…)

Posted in Cina, Zhang Ailing | No Comments »